Skip to main content

Diario del giorno 1

Oggi, primo giorno di questa affascinante esperienza in una terra antica e densa di cultura tradizionale, ci immergiamo nel Viaggio dell'Anima intitolato "Alla ricerca della felicità percorrendo antichi sentieri". Seguiremo la luce offerta dagli antichi attraverso la testimonianza dei resti archeologici e per i tempi attuali attraverso estratti, appunti e letture dall'opera di Marco Ferrini intitolata “Pensiero Azione Destino”. Di fronte al sole che tramonta, raccolti su un verde prato brulicante di vita, siamo stimolati da energie vibrazionali, la cui natura orienta il nostro cammino verso la gioia. I cammini della consapevolezza sono come sentieri verso la Felicità. La consapevolezza opera a vari livelli, tra questi quello prettamente spirituale ci fa sentire inondati dalla gioia e di fronte alle maggiori sofferenze dell'esistenza incarnata vivere con maggiore serenità e accettazione.

Diario del giorno 2

Circondati dalle cicale, scaldati dal sole del mattino e confortati dalla brezza marina, riflettiamo sulla missione di Shrila Prabhupada che ha avuto la straordinaria visione di riportare il sacro nella vita delle persone in Occidente. Siamo all'interno di una cornice speciale, il santuario delle Divinità Egizie fondato da Erode Attico nel 160 d.C. e impreziosito dalla presenza di bagni termali che curavano e purificavano il corpo in funzione dell'avvicinamento al sacro. Anticamente qui erano presenti anche le palestre per l'esercizio del corpo che era finalizzato alla preparazione dello stesso in funzione di una migliore condizione a supporto della crescita interiore e lo sviluppo della relazione con il Principio Divino, come insegna lo Yoga. Oggi, di contro, le palestre sono un luogo fortemente involutivo, ove la meschinità risiede in una cura del corpo portata all'estremo quasi sempre per soddisfare effimeri e inutili canoni estetici dettati dalla società attuale.

Scopri i prossimi Viaggi dell'Anima: